La guida definitiva a Calcolo Peso Ideale

Per contrastare la cellulite, è essenziale individuarne le cause scatenanti. La cellulite, difatti, è essenzialmente una infiammazione e va combattuta su più fronti.

Per prima cosa, è necessario capire se sia associata o meno a obesità.Se vi è anche obesi, quindi, è basilare preparare un piano alimentare ipocalorico e praticare workout di aerobica perlomeno tre volte alla settimana.




In aggiunta agli esercizi mirati e ai trattamenti estetici non sottovalutare che esistono anche dei massaggi che riescono ad aituare il microcircolo a drenare più velocemente i liquidi in eccesso. E poi, via libera a workout di yoga, maratone e giri in bici all'esteso che riducono l'accumulo nella parte inferiore del corpo.


Vietato categoricamente recarsi in sala pesi e fare sforzi eccessi come sollevamento pesi e bodybuilding. Le fasce muscolari in quei casi trattengono liquidi in eccesso e aggraverebbero il problema.

 


I MIGLIORI ESERCIZI PER I GLUTEI E GAMBE.



Un esercizio indispensabile per cancellare la ritensione idrica e tonificare la pelle dei glutei è certamente lo squat.

Il movimento consiste nel mimare l'atto di sedersi, senza sostenersi a nessuna superficie ma avendo la schiena eretta e le spalle basse.


Come in ogni affare della nostra esistenza la persistenza è ciò che premia. Per combattere la cellulite difatti è obbligatorio seguire questi allenamenti nel tempo, facendoli gradualmente, senza impazienza e coscientemente. Segui le numerose challenge di workout per la cellulite che trovi su internet.

Se vuoi vedere un programma di allenamento guarda questo: culo perfetto:



TUTTI I TIPI DI AFFONDI.

Tra i workout anticellulite più validi e più basilari da realizzare, ci sono gli affondi.


Per attuare questo esercizio è necessario inchinarsi in successione su ambedue le gambe tenendo una postura con spalle dritta e testa in avanti. Ricordati di contrarre l'addominale durante questo eserczio, per agire anche sulla parte alta simultaneamente ai glutei.

Così come perl'esercizio precedente, anche questo esercizio va eseguito con lentezza e consapevolezza. Sempre evitando accuratamente mosse veloci e movimenti bruschi.

L'esecuzione, infatti, deve apparire il più possibile "molleggiata".

Continua a leggere sul sito ufficiale

USARE IL FOAM ROLLER.

È il nuovo accessorio da palestra per attaccare la ritensione idrica e distendere i muscoli affaticati. Parliamo del foam roller: un rullo in schiuma, dalla dimensione variabile e dalla apparenza liscia o irregolare.


Così come per gli allenamentida fare in casa, questo rullo è in condizione di operare sui punti critici delle ragazze che vengono colpite dalla cellulite.

Per combattere la ritensione idrica sulle gambe, si fa passare il corpo sul foam roller che,appunto, verrà posto sotto la parte interessata (stando supine o prone a seconda dell'area da trattare).


In ugual modo si può utilizzare anche sui glutei, una volta sedutoci sopra, e facendolo scorrere sulla parte più colpita.



YOGA PER COMBATTERE GLI INESTETISTI SUL BSIDE.

Lo yoga è una pratica ottimale per contrastare la cellulite, dacché le sue posizioni (asana) favoriscono il ripristino di una corretta circolazione.

Gli asana che funzionano meglio contro la ritensione idrica di glutei e cosce, sono quelli "capovolti". Questi ultimi, invero, ristabiliscono la correta circolazione linfatica e riducono i ristagni di liquidi e tossine (all'origine della cellulite).


Da provare tassativamente è l'asana dell'ARATRO, che consiste dal avviarsi in posizione supina fino a elevare le gambe e portarle oltre la testa. Altro asana indicato è quello del gatto, da eseguire dopo il saluto al sole.

Fonte




1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

Comments on “La guida definitiva a Calcolo Peso Ideale”

Leave a Reply

Gravatar